Scelte consapevoli tra le mura domestiche

5 Mag 2020 | Zero Waste

Il nostro focolare è indiscutibilmente il nostro regno. Qui ci sentiamo al sicuro, protetti dal calore della nostra intima quotidianità.

In sociologia, lo spazio non è solo spazio. Insieme al tempo, il concetto di spazio si carica di percezioni e rappresentazioni individuali. Concepito come parte integrante della nostra cultura, come tale subisce una sua ridefinizione. Contemporaneamente, quindi, influenza la nostra azione sociale e da questa è influenzato, in un rapporto di mutua ridefinizione.

L’ambiente di casa perciò riflette la nostra individualità, il nostro pensiero ed approccio alla vita. Qui passiamo, con ogni probabilità, gran parte del nostro tempo (vedi la quarantena). Nel nostro porto sicuro abbiamo la possibilità di realizzare un primo cambiamento; un primissimo passo verso un mondo più sostenibile.

1. LA CASA SOSTENIBILE – Christine Liu

Christine Liu si pone proprio questo obiettivo. Lo scopo del suo libro è quello di porsi come guida pratica per chiunque voglia condurre un’esistenza più eco-friendly, partendo proprio dai confini domestici. Un viaggio attraverso i diversi ambienti di casa – bagno, cucina, camera da letto e soggiorno. Quali strade possiamo imboccare nel nostro intimo spazio quotidiano?

In realtà, mi spiace un po’ consigliarvi questo libro. Scioccamente penso mi abbandoniate per seguire esclusivamente i consigli della Liu (il suo blog è indubbiamente più carino del mio, ci tocca ammetterlo). Lei minimalista, ambientalista e dalla casa instagrammabile. Io casinista e con una leggera tendenza al pollice nero. I suoi consigli sono davvero una manna dal cielo. Ad esempio, ho stravolto e riorganizzato il mio frigo, in modo tale che le verdure si conservino meglio e quindi mi durino di più. Ho scoperto una ricetta per un dentifricio homemade e come arredare il mio appartamento con mobili ecosostenibili.

2. IL MIO ORTO ZERO WASTE – Katie Elzer-Peters

Non sono un’esperta di botanica. Non sono nemmeno una contadina. Però mi piace circondarmi di piantine sul terrazzo di casa. Aiutano le api ed altri insetti impollinatori; ma soprattutto aiutano me, poiché stimolanti. Mi tengono attiva.

Parsimonia e riutilizzo posso avvenire anche nel nostro piccolo orto. Cresce il bisogno di autosufficienza, soprattutto quella alimentare. Come coltivare il proprio cibo, evitando anche gli sprechi in cucina? “Il mio orto zero waste” vi aiuterà in questo, mostrandovi come coltivare l’aglio sul terrazzo di casa propria sia un’attività ludica e semplice.

3. DETERSIVI FATTI IN CASA – Mary Ann Simpson

Un regalo di mia sorella per Natale 2019, che mi è tornato utile per non sprecare e pulire casa con ciò che avevo a disposizione. Un manuale con più di 200 ricette, facilmente replicabili e semplicemente ecosostenibili.

L’arte del riciclo è direttamente imparentata con l’arte dell’arrangiarsi. Smacchiare una maglietta con del limone? Pulire il parquet con un detergente autoprodotto e biodegradabile? Le soluzioni eco-friendly ed anti-spreco sono davvero alla portata di tutti; basta aprire la dispensa.